Consulenza e Strategie di Web Marketing per le aziende

Studieremo assieme la giusta strategia di web marketing per la tua azienda, fissando obbiettivi realmente raggiungibili in base al settore e al budget.

Siamo a Trento e Rovereto ma ci muoviamo dove serve.

Hai dei progetti ma non sai come portarli con successo sul web?

Ti supporteremo con una strategia ad hoc per te.

Analizzeremo il mercato web del tuo settore, per capire se il tuo business può funzionare e con che investimenti.

Ti forniremo una strategia in un report chiaro e comprensibile.

Se vorrai implementeremo con te nella pratica la strategia studiata.

Cos'è il Web Marketing  (in maniera molto semplificata)

Che cos’è il web marketing? Queste domande fanno parte dei tanti interrogativi che si pongono molti imprendiori che intendono promuovere e vendere prodotti o servizi on line, tramite varie strategie orientate al profitto e ad aumentare il ROI , ovvero il ritorno di investiment. Il ROI(Return of Investiment) è l’indice che identifica la redditività del capitale investito, in parole povere, se investo 100 euro in pubblicità, mi aspetto di avere un utile superiore.

Il web marketing è un settore molto complesso, caratterizzato da diverse attività aventi l’obiettivo di creare il cosiddetto engagement con gli utenti, ovvero un coinvolgimento prima emotivo e poi virtuale ed interattivo, che li porta a cliccare su determinati contenuti che il web marketer deve creare e distribuire sul web in modo strategico, come accade ad esempio con le campagne Google Ads targettizzate, ovvero visualizzabili da una nicchia di utenti, interessati a specifici prodotti quando usano internet durante precisi orari.

Per lavorare con il web marketing si devono possedere competenze culturali e digitali poiché è necessario prima focalizzare un target a cui proporre contenuti, prodotti o servizi e poi creare contenuti multimediali, come un sito web (il fulcro di una strategia, da qui l’imporanza di avere un sito adeguato), una landing page (pagina che sponsorizza qualcosa), una campagna Google Ads, una campagna video o delle infografiche, che si adattino alle caratteristiche del più grande motore di ricerca, ovvero Google, e al suo crawler, un software che analizza tutti i contenuti della rete.

Parendo dal fatto che il tuo sito web o il tuo ecommerce saranno il centro della tua strategia, troveremo poi diverse attività, che,a seconda dei casi utilizzeremo e integreremo in una strategia:

  • la SEO: quindi avere un sito ottimizzato per il motore di ricerca
  • la SEA: le campagne a pagamento per Google
  • i Social: Facebook, Instagram, Linkedin, per ogni attività il suo social
  • Email: campagne newsletter

Ed è qui che entra dunque in ballo la Seo, ovvero la Search Engine Optimization (ottimizzazione per i motori di ricerca), un’attività basata sulla ricerca delle parole chiave o keywords utilizzate dagli utenti quando cercano qualcosa su Google.

I contenuti creati on line, per essere indicizzati da Google e trovati dagli utenti, devono includere le stesse parole digitate da questi sulla barra di ricerca, ciò vuol dire che la Seo governa dunque l’architettura delle informazioni presenti su un sito web, sia per quanto riguarda i testi delle pagine web e gli articoli di un blog, sia per quanto riguarda i titoli, i sottotitoli e le descrizioni, da assegnare alle immagini e ai vari prodotti multimediali presenti nel CMS o Content Management System con cui si crea il sito.

Per questo un sito ottimizzato bene per Google, prima di essere realizzato, va studiato con un consulente o una agenzia  SEO.

Ma non c'è una formula magica?

Purtroppo no, l'unica formula che sta alla base è lo studio e la competenza, e molto spesso il budget.

Le strategie non sono uguali per tutti i settori e le attività, spesso quello che funziona bene per il tuo vicino d'azienda, non funziona per te.

Alla base di tutto ci sarà sempre una strategia e delle idee, solo allora useremo gli strumenti giusti, integrandoli tra loro.

Più professionisti, ma un'unica strategia. Non fare l'errore di affidare la tua comunicazione web a più soggetti estranei tra di loro.

Seo e Web Marketing:
come ottimizzare i contenuti tra SEO, SEM, SEA E SMO

Seo e Web Marketing vanno di pari passo: la Seo serve ad ottimizzare i contenuti di un sito web, farlo posizionare in rete, e fargli scalare la cosiddetta SERP di Google (Search Engine Results Page), ovvero la pagina dove vengono classificati i risultati di ricerca, in cui compaiono i vari siti web, le varie immagini, i vari video e le notizie attinenti alle keywords inserite sulla barra di ricerca.

La scrittura ottimizzata per il web rientra nell’attività del Seo Copywriting, ovvero un’attività di redazione dei testi basata principalmente su tre tipologie di keywords che corrispondono a tre intenti di ricerca:

  • Keywords informazionali: sono parole chiave generiche che gli utenti digitano per cercare informazioni non specifiche, ad esempio “notizie Milano”;
  • Keywords navigazionali: sono parole chiave riferite ad un sito web senza la digitazione dell’intero indirizzo, come ad esempio “miositoweb.it”;
  • Keywords transazionali: sono parole chiave che rappresentano l’intenzione di acquistare qualcosa, di contattare qualcuno, ad esempio “negozio on line Milano prezzi”, oppure “prezzi Seo Specialist Milano”.

Keywords che risultano molto profittevoli in termini di traffico web sono le cosiddette Long Tail Keywords, caratterizzate da vere e proprie frasi (key phrase), in cui spesso compare la parola “come”, che sta ad indicare l’intenzione da parte degli utenti, di ricercare istruzioni e consigli su come svolgere una determinata azione, ad esempio “come aumentare le visite di un sito web”; “come creare una campagna google ads”, “come aprire un negozio on line”, tutte keywords che caratterizzano molti blog post di nicchia che fungono da vere e proprie guide di uno specifico argomento.

Puoi conoscere prima quali chiavi sono profittevoli per la tua attività…

Per conoscere quali keywords utilizzare per l’argomento di cui si deve scrivere, è opportuno fare una accurata Keyword Research tramite appositi tools come SeoZoom, SemRush, Google Keyword Planner, Ubersuggest, e monitorare i trend e le visite con Google Analytics (sui nostri siti viene sempre installato).

Per questo noi possiamo dirvi prima di partire se ci sono ricerche per i tuoi prodotti e servizi, non lo trovi un sistema intelligente per capire come investire i tuoi soldi?

Nel variegato mondo del web marketing si fa spesso confusione tra vari concetti che seppur aventi lo stesso obiettivo, ovvero quello di aumentare il traffico web, rappresentano attività differenti; ecco perchè risulta opportuno, per chiunque voglia lavorare come web marketer, tenere conto della differenza che intercorre tra:

SEM: acronimo di Search Engine Marketing , è una macrocategoria che comprende SEO, SEA e SMO, dunque tutte le attività mirate a rendere popolare un sito web, i suoi prodotti, i suoi servizi, i suoi contenuti, attirando sia il traffico organico, ovvero visite provenienti dai click sui risultati di ricerca non sponsorizzati da Google, che il traffico inorganico, ovvero visite provenienti dagli annunci sponsorizzati da Google con le campagne Pay per Click di cui si è parlato sopra.

SEO: la Search Engine Optimization riguarda l’ottimizzazione dei testi e del codice html sul CMS di un sito web, tramite apposite parole chiave che si possono conoscere con dei tools on line; ma la Seo riguarda anche la Link Building ovvero un’attività che mira a diffondere link alle pagine del proprio sito, su altri siti web, inserendoli in un Guest Post, ovvero un articolo ospitato da un portale.

SEA: acronimo di Search Engine Advertising, riguarda l’ottimizzazione delle famigerate campagne Google Ad il cui profitto dipende dalla scelta delle keywords, dalla presenza di queste nell’annuncio sponsorizzato e dalla pagina web di destinazione dell’annuncio. Tali campagne si basano sul PPC (Pay per Click), un metodo di monetizzazione il quale prevede che l’inserzionista paghi una determinata somma in base ai click ricevuti, il prezzo del click viene calcolato sulla base di un’asta in cui sono coinvolti diversi inserzionisti. A tal proposito Google mette in contatto, web marketer, inserzionisti ed editori tramite apposite inventory on line.

SMO: acronimo di Social Media Optimization, riguarda le campagne pubblicitarie e l’attività Seo sui social media; Google nelle sue pagine dei risultati di ricerca, indicizza anche le pagine Facebook, Twitter, Linkedin, Youtube, e altri social network, dove per incrementare l’autorevolezza di un sito, o Web Authority, è opportuno inserire dei link sui post o tra le informazioni della pagina social creata.

Per pianificare un progetto lavorativo e raggiungere dei traguardi, un web marketer o un’azienda deve necessariamente eseguire delle attività trasversali, creando un piano di lavoro, un piano business, e un piano editoriale per blog e social network, unendo le competenze di più professionisti, guidati da una strategia comune.

Cosa dicono di noi

Leggi le recensioni di imprenditori e professionisti che si sono affidati a me.